Nice to meet you!

Ciao, io sono Sara e tu sei nel nostro magico mondo!

E' l'ora delle presentazioni: sono una divoratrice di libri di notte ed una studentessa di giorno. Sono una bookblogger, una bookstagrammer ed un'aspirante scrittrice, già, il mio primo romanzo "Con tutto l'amore che so"è presente nelle librerie.
Pronto a volare insieme a me?

Per informazioni: lalettricesognatrice@gmail.com


Sara

What Read Next

15+1 obiettivi per il 2020



Salve lettori! Come state? 
Questo è il mio primo post a tema "nuovo anno" e sono molto curiosa di come possa essere un articolo di questo genere. Ne approfitto anche per augurarvi un buon 2020, sperando che possa regalarvi uno stupendo anno di letture, soddisfazioni e tanta, tanta serenità. Il 2019 è stato un anno molto particolare per me, fatto da alti e bassi, ma nonostante tutto ne sono grata. 
Non sono mai stata una persona legata alla "svolta" del nuovo anno, ma qualcosa dentro di me mi dice che il cambio di decennio porti con sé molto ottimismo. 

Proverò a fare questa lista di buoni propositi per motivarmi e cercare di scoprire cosa cambierà nel giro di un anno, quali sono le mie esigenze-speranze oggi e quali saranno davvero quelli del domani. Spero che questo articolo possa essere un promemoria per tutte quelle volte in cui mi chiedo: "E adesso?" e spero possa esserlo, in qualche modo, anche per voi.  Per questo motivo continuerò ad aggiornare il post nel corso dell'anno sbarrando (es: aaaa) gli obbiettivi che ho raggiunto. 

Salute e benessere: 

Bere due litri di acqua al giorno. 
Okay, lo so, potrà sembrare banale ma ho l'esigenza di ricordarmi di bene perché l'acqua è molto importante per la nostra salute ed io tendo a metterla in terzo piano "perché ci sarà sempre un momento libero per me". 

Sbiancare i denti e mettere l'apparecchio 
Vista la mole dei miei problemi di salute, ho sempre trascurato i miei poveri denti... siccome non voglio assolutamente avere denti storti per l'eternità, devo assolutamente farlo.

Ascoltare il mio corpo
Detta così sembra una di quelle frasi da pubblicare su Facebook. Il fatto è che tendo a far finta che non abbia malattie ed affaticarmi facendo sempre di più e di più. Il mio corpo dopo un po' non riesce a reggere i miei ritmi e mi fa sentire peggio di prima. Il dolore è una spia che ci avverte che, purtroppo, qualcosa non va, queste spie vanno ascoltate prima che diventino dei semafori abbaglianti. 

Abitudini (lo so, lo so, non so come chiamare questa rubrica):
Sto per fare errori e questo va bene
Non voglio dire che vorrei fare essere a caccia di errori per tutto il 2020, ma solo che è un qualcosa di normale. Non possiamo avere sempre ragione, essere perfetti in tutto e per tutto... sbagliare è intrinseco nell'essere umano e di questo non ne dobbiamo fare una colpa, bensì imparare. 

Le persone mi vedranno come stana... okay, non avere paura del giudizio
Altra dote (negativa) intrinseca nell'essere umano è GIUDICARE. Odio chi lo fa senza avere basi concrete, solo per spettegolare. Fino a qualche tempo fa omettevo di avere un blog ed una pagina Instagram nel "mondo reale" perché avevo paura delle reazioni altrui, adesso ne sono orgogliosa. Nel "mondo virtuale", invece, non accennavo mai della mia malattia perché pensavo fosse giusto mostrare solo i lati positivi... è una parte di me e di conseguenza dovete accettarla anche voi. 

Utilizzare la voce
Continuerò a parlare di cose che contano per me. Voglio che la mia voce sia più forte, voglio fare di più. Voglio aiutare qualcuno, anche se fosse un'unica persona. 

Non accontentarmi della normalità
Nel mio 2019 più e più volte ho pensato di ricercare la normalità ed ecco perché l'obbiettivo di questo anno è il contrario. Non sono mai stata destinata a vivere una vita normale, di conseguenza valorizzerò questo mio lato e abbandonerò il concetto di normalità.

Essere più costante e paziente 
Questi due obbiettivi credo siano legati in qualche modo: se non c'è pazienza non c'è costanza e viceversa. Ormai sono virtù che in pochi conservano ma, secondo me, potranno sempre essere coltivate. Come diceva Tolstoj: “Non c’è nulla di più forte di quei due combattenti là: tempo e pazienza.”.

Blog ed Instagram:
Pubblicare con più frequenza
Non voglio stabilire un numero preciso, spero almeno 4 articoli al mese sul blog e settimane colme di post su Instagram. Vorrei essere sempre più vicina a voi perché siete la mia grande famiglia. 

Rinnovare il mio modo di comunicare 
Per il 2020 ci saranno tanti progetti, uno di questi è allargare gli orizzonti. Non voglio che "La lettrice sognatrice"  e "Lasarabooks"  siano solo una raccolta di recensioni libresche, bensì voglio che parlino più di me e che progrediscano dal punto di vista dei contenuti parallelamente alla mia crescita. 

Raggiungere il 1.000.000 di visualizzazioni sul blog
Credo che questo proposito sia molto ambizioso e forse non ci riuscirò, non sono assolutamente legata ai numeri perché fa persona importante, ma credo che indichino il fatto che  qualcuno si è affezionato al blog (e che io scriva con costanza 😂). 

Raggiungere 50k persone su Instagram
L'essere ambiziosa non è il mio forte, vero? Stesso identico motivo di prima, vorrei che la mia voce fuori dal coro venisse accettata e condivisa da voi. Forse riuscirò a raggiungere questo "traguardo" o forse no, fatto sta che - qualsiasi numero esso sia - vorrei creare una community unita in tutti i sensi. Vorrei che qualcuno prendesse coraggio grazie a me, si creassero amicizie all'interno del profilo e ci fossero sempre più persone che aprono un libro. 

Metterci la faccia 
Nel vero senso della parola, eh. Fosse anche l'ultimo giorno dell'anno ma devo sconfiggere le mie paure e mostrarmi a voi. Non so in che modo e nemmeno quando, ma credo sia importante affiancare un volto alle proprie idee.

Vita personale ed hobby:
Leggere 48 libri in un anno
Ho scelto una cifra per le letture perché ho aperto un account Goodreads (questo è il link) e ne sono molto orgogliosa. Vorrei tener conto delle mie letture e ordinarle in maniera cronologica i miei pensieri a riguardo. 48 credo sia una cifra ragionevole, circa un libro per settimana. 

Imparare a suonare uno strumento
Qualcuno di voi sicuramente lo saprà grazie ad Instagram, io in passato suonavo. Credo che sia una delle mie attività preferite di sempre perché mi ha sempre accompagnato nella mia vita, nel frattempo che imparavo a leggere l'alfabeto imparavo anche a leggere le note. Staccarmi da questa passione per causa di forze maggiori mi ha creato un vuoto dentro, ma vorrei in qualche modo rimediare.


Concludere il nuovo libro e pubblicarlo entro la fine dell'anno. 
Amo scrivere e condividere. E' una pratica che mi rilassa dentro l'anima: scrivere è condividere, scrivere è pensare, scrivere è riflettere... 
Lavorare ad una nuova storia mi rende onorata, mi fa barcollare in un filo sottile perché non si sa mai quale sarà il dopo. Perché il dopo siete voi. Non vi dico altro prima che vi racconti anche la trama...

Questa è una piccola lista di quello che vorrei fare nel 2020, non è straordinaria ma sicuramente mi rappresenta. 

QUALI SONO I TUOI OBIETTIVI PER IL 2020? QUANTI LIBRI VORRESTI LEGGERE? 
Con affetto,
Sara

Commenti

  1. Ciao Sara. Mi chiamo Paolo e ho 60 anni. Ho due figli entrambi sposati che mi hanno fatto diventare nonno di una bellissima nipotina che si chiama Glenda e di due meravigliosi gemellini, Lorenzo e Samuele. Così vecchio dirai? Mi dispiace ma questa è la mia età. So che preferiresti avere risposte da persone della tua età, ma questa volta dovrai accontentarti di un vecchietto :). Ho conosciuto la tua storia su Famiglia Cristiana e devo dirti che le foto che ha scattato il tuo papà sono veramente bellissime ed emozionanti. Anch'io sono un accanito lettore, anche se non ho il tuo ritmo di lettura, mi accontento di leggere circa 10/15 libri in un anno. Cercherò nei limiti del possibile di leggere il tuo blog che ho salvato tra i preferiti. Ti mando un grande abbraccio e un caro saluto ai tuoi splendidi genitori. Ciao. Paolo

    RispondiElimina
  2. A me piace il tuo Blogger e sei una ragazza speciale un abbraccio dalla tua amica Francesca

    RispondiElimina

Posta un commento

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *