Nice to meet you!

Ciao, io sono Sara e tu sei nel nostro magico mondo!

E' l'ora delle presentazioni: sono una divoratrice di libri di notte ed una studentessa di giorno. Sono una bookblogger, una bookstagrammer ed un'aspirante scrittrice, già, il mio primo romanzo "Con tutto l'amore che so"è presente nelle librerie.
Pronto a volare insieme a me?

Per informazioni: lalettricesognatrice@gmail.com


Sara

What Read Next

"La Rosa di Damasco. Racconti sui migranti" di Daniele Giancane - RECENSIONE


Salve lettori! Come state? 
E' da tanto tempo che non ci sentiamo, mi siete mancati! Finalmente vi porto la recensione di un libro particolarmente significativo . 
TRAMA
Diversità, accoglienza, integrazione, multiculturalità, interculturalità, transculturalità. Le immigrazioni che ci hanno investito in questi ultimi anni ci hanno costretto a riflettere su queste problematiche, che non ci appaiono più semplicemente come casi di studio o pure teorizzazioni, ma elementi, meccanismi, relazioni che investono la nostra vita quotidiana. I racconti contenuti in questo volume sono tutti incentrati sul tema dei migranti, mostrando anzitutto la varietà e la complessità del fenomeno: non vengono messe a fuoco solo le storie riguardanti le immigrazioni in Italia degli ultimi anni (sostanzialmente di persone di provenienza africana o mediorientale), ma anche quelle di altre culture (cinesi, albanesi). In questo libro l'Italia non è solo terra di immigrazione (fenomeno piuttosto recente) ma soprattutto di emigrazione (ecco le storie che riguardano gli emigranti italiani negli Usa e in Belgio). E integrarsi è un'arte, un lungo cammino, quasi una scommessa, non solo possibile, anzi - inevitabile.

RECENSIONE
Oggi vi parlerò de "La rosa di Damasco", un libro della collana "Scritture meridiane per ragazzi" a cura di Daniele Giancane. Il volume è diviso in 12 storie scritte da altrettanti autori che affrontano le varie sfaccettature del tema  dell' immigrazione. Sono disegnati, nei vari racconti, i tratti di immigrati dell'Africa, dell'Albania ed emigrati italiani verso gli Stati Uniti d'America. Cambiano le etnie, ma i desideri sono gli stessi.
Lo scopo del testo, che facilmente si legge tra le righe, è di certo quello di raccontare spaccati di vita vera riguardanti una problematica molto attuale. I personaggi sono persone che possiedono un grande sogno: Libertà! Il volume è ricco di grandi emozioni che spaziano dalla speranza alla paura, dai dubbi del famoso "viaggio sul barcone", in cui la dignità viene calpestata, fino all'arrivo in quella terra in cui tutto è possibile. Di racconti belli ne ho letti tanti, forse la maggior  parte del libro, quello però di cui ho ancora un ricordo vivido, come se l' avessi concluso poche ore fa, è "L'aeroplano di carta". Tzu Yu, il protagonista, è un bambino di pochi anni che, con tutta la sua semplicità, ci racconta quelle sofferenze e non solo, che vive in un paese differente da quello in cui è nato

"Più tardi il mio papà si fermò da solo vicino al lago. Aveva costruito un aeroplano di carta piegando un foglio rosso di una lanterna. Gli diede fiato e lo lanciò nel buio senza più rivederlo. Quella notte l'aeroplano volò lontanissimo, volò tra le montagne, superò perfino il mare. E arrivò in Cina tra le mani della mia mamma."

Sono sicura che amerete questo piccolo che comprende emozioni per adulti assopite, dimenticate o addirittura mai conosciute. Per concludere, queste sono storie che trasmettono al giovane lettore dei veri e propri insegnamenti di vita.

Commenti

Modulo di contatto

Nome

Email *

Messaggio *